04/05/2015

Global Enrepreneurship Congress 2015

Global Enrepreneurship Congress 2015

16-19 marzo 2015

Si apre oggi a Milano la tre giorni del Global Entrepreneurship Congress, evento internazionale sull'imprenditoria innovativa.

Il Global Entrepreneurship Congress 2015 è una sorta di stati generali dell’imprenditoria mondiale con 153 Nazioni partecipanti, un’affluenza prevista superiore alle 20 mila presenze internazionali . E’ un momento di incontro interdisciplinare e trasversale in cui imprenditori, investitori, ricercatori, stakeholder, opinionisti e politici si confrontano apertamente per contribuire a portare idee, tecnologie e prodotti innovativi, stimolare la crescita economica e la conoscenza delle opportunità che il futuro ci riserva.

Il Global Entrepreneurship Congress, iniziativa della Ewing Marion Kauffman Foundation, nasce nel marzo del 2009 negli Stati Uniti d’America come spin-off della stessa Fondazione e negli ultimi cinque anni ha contribuito all’espansione di un ecosistema imprenditoriale globale, collegando gli esperti e gli imprenditori di diversi settori al fine di trasformare l’innovazione in realtà. A Milano, il GEC è stato organizzato da META Group, un gruppo internazionale, dinamico e indipendente, dedicato alla creazione e alla crescita di imprese ad alta intensità di conoscenza.

GEC 2015 è l’occasione imperdibile per ascoltare speaker di fama internazionale come Eze Vidra di Google Ventures e Mary Maloney, CEO di CoderDojo, Stefano Mosconi di Jolla, Massimo Ciociola di Musixmatch, Massimo Banzi di Arduino, Riccardo Illy e Matteo Marzotto, Niccolò Branca e Oscar Farinetti. L’eccellenza scientifica con il Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Roberto Battiston e Carlo Ratti, Direttore del “Massachussetts Institute of Technology Italy Program”.

Jonathan Ortmans, presidente del GEC 2015 e uno dei massimi esperti di strategia imprenditoriale ha dichiarato che riguardo la situazione economica italiana "c’è spazio per l’ottimismo, ci sono comunità di startup che stanno sbocciando e gli italiani sono avanti rispetto ad altri Paesi per innovazione e capacità di integrare le tecnologie internazionali più innovative nei propri prodotti e servizi".

"Quando si guarda ai particolari punti di forza imprenditoriali dell’Italia", ha continuato Ortmans, "quello che emerge è l’alto tasso di innovazione di prodotto e processo che è in grado di produrre". Secondo il Global Entrepreneurship Index prodotto dal GEDI Institute, che prende in esame gli ecosistemi in 130 diversi Paesi, l’Italia ha il punteggio più elevato nelle aree relative all’innovazione. Ed è anche leader nella capacità di incorporare le tecnologie internazionali più innovative nei propri prodotti e servizi. Questa è una base molto solida sulla quale costruire un’economia rigogliosa.

Nell’anno di Expo 2015 il GEC potrà senz’altro aiutare il settore imprenditoriale italiano a puntare i riflettori su tutti i benefici che possono derivare dall’avere un ecosistema rigoglioso. Moltissime idee, dunque ma molto lavoro ancora da fare. Il confronto è senz’altro la base da cui partire.

http://www.gec.co/

Related News

Incoming e B2B settore Incoming e B2B settore 05/05/2015
Contraffazione: Forum internazionale sulla tutela del cibo vero Contraffazione: Forum internazionale sulla tutela del cibo vero 04/05/2015
EXPO4BUSINESS organizza PRExpo2015 EVENT EXPO4BUSINESS organizza PRExpo2015 EVENT 01/05/2015